venerdì 24 luglio 2015

La grande illusione

Avete presente "The Matrix?" in cui erano tutti intubati a produrre energia per esseri che se ne cibavano o "The Truman Show" in cui Truman è cresciuto in un mondo creato apposta per lui?
Ecco questi sono solo un paio di esempi di grandi illusioni.
Illusioni talmente "reali" che come possiamo pensare siano esse soltanto illusioni?
Ognuno ha la propria verità.
Ma sono arrivata a percepire con tutto il mio essere questa grande illusione in cui viviamo: lavoro, reddito, soldi, apparenza ed esteriorità, nemici da combattere per preservare un pezzetto di terra circondato da mura e così via, quando siamo Uno e tutto è Energia.
Come figli di Gaia, questo pianeta immenso, davvero pensiamo di essere nati per legare la nostra vita alle catene del denaro e tutto ciò che ne comporta?
Siamo Uno, siamo Esseri di Luce, siamo capaci di co-creare insieme alla natura e al cosmo intero.
Tutto ciò è ben nascosto dietro il velo di Maya, vogliamo scostarlo un pochettino?

Se pensiamo solo un attimino ai circoli viziosi che si sono creati molti lavorano 5 giorni (se va bene) se non 6 giorni/settimana per arrancare a fine mese pagando affitto, bollette, tasse, e un po' di cibo.
Ma l'essere ha da esprimere tutta la sua bellezza, come può fare rinchiuso in una prigione in questo modo?
La questione vista da un punto più alto ancora è che si nasce condizionati già da piccoli a questo modo di portare avanti l'esistenza, per cui anche ci dicessero "ehi guarda che le chiavi della prigione le hai nelle tue mani!" non ci crederemmo.



La paura è potentissima, vogliamo vivere in base ad essa? Sarebbe vita poi?
L'ego, la parte razionale che si identifica con ciò che si possiede, ciò che si è creato, ciò che dicono gli altri che siamo, e tante altre cose, vive di paura, non sia mai che le sue certezze possano venire distrutte.
E l'amore dove lo mettiamo? Quale amore? "Attento che cadi" piuttosto che "mantieni l'equilibrio bravo". Sempre a vederla dal lato del "cosa potrebbe accadere di brutto".
L'unione porta ad una forza maggiore e l'amore porta a creare meraviglie, gli anima-li ce lo mostrano in mille modi. Lasciamo perdere Darwin, è stato superato il concetto del più forte (ma questa è un'altra storia), ci basti ricordare che il "divide et impera" è una tecnica antichissima per creare caos, divisioni, lotte fra poveri e così via.

Una volta finito il viaggio la nostra personalità incarnata in questa vita ha finito, l'anima fa due conti e molti sorrisi e poi parte di nuovo, altro corpo altro viaggio.

Come possiamo distinguere quale sia la realtà dall'illusione?
Provate a pensare al tempo, siamo sicuri che passi sempre allo stesso modo? Ci hanno detto che è così tic tac scorrono i secondi e i minuti e così via, ma è solo una convenzione. Il tempo lineare è il tempo della mente che vive tra passato e futuro in un ping pong continuo di pensieri. E il presente? Quando lo viviamo davvero? Chi riesce a viverlo davvero?

Si leggono sempre più articoli riguardo cambiamenti del globo, escono fuori date e pronostici su ciò che avverrà. Una volta letti metteteli da parte.
Il clima è denso e sempre più pesante, le cose si stanno muovendo e noi ne siamo tutti in mezzo.
Vivete se riuscite nel Qui ed Ora perchè solo quello è il tempo dell'anima, è il tempo eterno della bellezza della vita. Può essere Ora, o anche Ora o perchè no Ora?
Questo è il momento più prezioso che abbiamo, condiamolo con amore.
Respiriamo, siamo in grado di pensare e allora dirigiamo i pensieri verso la connessione e l'armonia in modo da creare e co-creare un paradiso in Terra.
Possiamo farlo e diventerà realtà perchè sarà dentro di noi.